Paula Cademartori

paula-cademartori

All’inizio della mia carriera di Accessories designer mi fingevo l’assistente personale di me stessa per promuovere il mio marchio e ottenere nuovi contatti stampa italiani ed internazionali.

List the 10 uncommon and embarassing moments of your life. 

Per citarne alcuni:

  1. Quando ancora all’inizio della mia carriera di Accessories designer mi fingevo l’assistente personale di me stessa per promuovere il mio marchio e ottenere nuovi contatti stampa italiani ed internazionali.
  2. La prima volta che ho dovuto compilare una copia commissioni. Ricordo che non avevo la minima idea di come si facesse e ho chiesto aiuto direttamente al cliente.
  3. Stavo correndo per andare dal commercialista, con tacco rigorosamente 12, e pur di salvare i documenti ed il pc ci ho guadagnato una bella caduta frontale sul mento!
  4. Dover guidare fino a Parigi con la macchina carica di borse per andare a presentare ufficialmente e per la prima volta la mia collezione in occasione della fiera Premiere Classe.
  5. Dover personalmente fustellare ed incollare parti di una particolare lavorazione che il mio produttore si era inizialmente “rifiutato di realizzare”. E’ stata una bella sfida!

 

What do you think about influencing the fashion and trend system?

Nella società contemporanea ciascun individuo può scegliere una determinata religione, morale, corrente intellettuale e allo stesso modo può scegliere i propri abiti, gioielli ed accessori. Vedere quindi che le persone scelgono le mie creazioni, mi rende estremamente felice. E’ davvero un’enorme soddisfazione il fatto che il mondo della moda, e non solo, apprezzi e capisca il mio punto di vista e quello che cerco di raccontare con le mie borse. Credo fermamente nel Made in Italy e penso che le persone siano consapevoli del valore dell’artigianalità e del fatto a mano.

 

What’s your opinion about common people?

Cosa sono per te le persone comuni? Io credo che ognuno abbia una propria personalità e unicità. Il mondo è bello perché è vario!

 

Do you believe in a democratic sense of ART (such as MUSIC, DESIGN, LITERATURE, FASHION, Etc,)?

Io credo che l’Arte si possa esprimere in diverse forme. Proprio con le mie borse cerco di creare dei pezzi unici quasi da collezione e quindi di sperimentare le possibilità di fare arte attraverso colori, texture e materiali diversi. L’Arte è una costante nelle mie creazioni, dal quadro antico, all’istallazione pop e futurista, dal gioiello prezioso alla lavorazione più estrosa e ricercata, sono tutti riferimenti importanti e fonti d’ispirazione per la realizzazione delle mie borse che spero rappresentino dei veri e propri oggetti del desiderio.

 

What do you expect from COMMONUNCOMMON Magazine in the future?

 Che sia un punto di riferimento per tutte le persone, del settore e non, interessate all’arte, alla moda e in generale alla ricercatezza dei contenuti.

 

Drop a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *